lunedì 31 agosto 2015

LASAGNE FUNGHI & PISELLI (Ricetta vegetariana e senza glutine)

Preparazione per la salsa besciamella:

50 gr di "burro" di soia (io ho usato Provamel)
50 gr farina senza glutine (io ho usato il Mix per Pane della Nutrifree)
1/2 litro di latte
noce moscata q.b.
sale q.b.

In una casseruola sciogliere il burro di soia a fuoco molto basso. Unire la farina precedentemente setacciata, quindi versare il latte a filo, mescolando continuamente. Lasciar cuocere per una decina di minuti, infine salare e aggiungere un pizzico di noce moscata.

Preparazione per il condimento a base di funghi e piselli: 

In una padella antiaderente versare due cucchiai di olio evo con della cipolla tritata. Far imbiondire la cipolla, quindi unire i funghi champignons (450 grammi) e i piselli primavera (350 grammi). Coprire con dell'acqua, salare e pepare. Lasciar cuocere circa 15 minuti a fuoco medio. Infine unire il condimento alla besciamella. 

Preparazione delle lasagne:

Scottare le lasagne senza glutine (io ho utilizzato le lasagne già pronte in sfoglia a base di riso e mais) in acqua salata bollente. Quindi scolarle e porre uno strato su una teglia da forno, condire e continuare il procedimento fino a terminare pasta e condimento. Infornare in forno già caldo a 180° per 45 minuti circa. Buon appetito!

Le mie lasagne prima di essere infornate!
  Con il termine lasagne, o, raramente, al singolare, lasagna (dal latino làganum e dal greco antico làganon, λάγανον nel significato di floscio, molle), si indica attualmente una pasta all'uovo tagliata in grossi quadrati, o rettangoli, usati soprattutto per pasticci al forno. È un piatto di origine antichissima, compare per la prima volta nell'antica Roma in forma scritta nel testo latino de Re coquinaria di Apicio. La tradizione della sua produzione si è mantenuta nell'Emilia, in Romagna e nelle Marche (Fonte: Wikipedia). 

Per scoprire quali alimenti sono naturalmente privi di glutine, clicca QUI.
Per scoprire quali alimenti contengono glutine, clicca QUI.

Nessun commento:

Posta un commento